Quanto è sicura la corda del leash? - Slacknerd!

Vi siete mai chiesti quanto tiene il leash che usiamo su highline? E quanto si rovina nel tempo, dunque quando sarebbe ora di sostituirlo? Nel video si trovano le risposte...

In questo video Ryan Jenks - con la sua nuova super sexy macchina da rottura gear - si interroga, per il bene della scienza, sulla resistenza del leash e i risultati che si ottengono sono alquanto interessanti.


Innanzitutto, c’è da sottolineare che il leash è l’unico componente del nostro sistema che non è ridondante, dunque non c’è un “backup” che ti salva qualora si rompesse il leash o qualcosa andasse storto (es. nodo fatto male o non completato).
Dunque ci raccomandiamo sempre di controllare il nodo ripetutamente e prendere l’abitudine di farlo controllare da altri prima di salire sull’highline.

Nei primi test vediamo che, in un leash nuovo, si rompe per prima la fettuccia esterna a circa 13.5 kN mentre la corda interna supera i 16 kN.


Ryan testa successivamente il suo vecchio leash personale, usato per 5 anni intensivamente. La fettuccia esterna si rompe a 8 kN, mentre la corda a 14 kN.
Nel test successivo viene rotto un altro leash usato, ma con un uso meno intensivo rispetto al precedente. I dati dicono circa 9 Kn per la calza esterna e 15 kN per la corda interna. 
Un terzo test su un leash usato – per anni, da Jerry Misewski! – ha fornito come risultato meno di 8 kN per la fettuccia esterna e poco meno di 16 kN per la corda. 

Nei test finali Ryan, assieme ad un amico, per la scienza :) , decidono di misurare qualche leashfall per verificare che carico si raggiunge in una caduta sul leash.



I risultati si vedono nella foto, ma bisogna considerare che la linea è di nylon, con moltissimo stretching (una pinktube) ed è lunga 70 metri. Con linee più corte e statiche sicuramente si sarebbero potuti raggiungere valori nettamente superiori.

Ryan inoltre testa qualche corda senza calza, sia statica che dinamica, per verificarne il carico di rottura, ma a nostro parere i risultati interessanti sono già stati ottenuti.


Innanzitutto, possiamo evidenziare che in tutti i test la calza esterna si rompe prima della corda interna. Ciò è tutto sommato prevedibile, poiché essa è a conti fatti più debole della corda, ma questo ci fornisce in qualche modo un sistema di controllo. Di conseguenza bisogna far notare il secondo risultato interessante e cioè che la fettuccia esterna si consuma molto più della corda nel tempo, e questo verifica in qualche modo il suo ruolo di protezione della corda interna. Il threaded leash insomma si conferma un modo intelligente di rinforzo dell’unica parte non ridondante del sistema e cui dunque dobbiamo affidarci al 101%.

                                                                                                                                                            Sirio

Credits: 
video rottura leash
Canale youtube “hownottohighline
Pagina facebook

Commenti (0)

Non ci sono ancora commenti per questo post.

Lascia i tuoi commenti

Stai commentando come ospite. Registrati o effettua il login al tuo account.
Allegati (0 / 3)
Share Your Location
Categorie Blog
I più letti
Ultimi Commenti
Grazie per la condivisione Lizz... davvero molto toccante...
Bellissimo evento, complimenti davvero, l'anno prossimo prendero' parte sicuramente!! Ottimo lavoro...

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER PER RIMANERE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOVITÀ

Prenota
il tuo evento!